Libro Matricola

POLIZZA FLOTTA

Sono già molte le aziende che per lavoro possiedono un ampio parco auto possono godere di una polizza cumulativa chiamata Libro Matricola. E’ una forma di polizza assicurativa sia per la garanzia responsabilità civile che per altri rischi, riservata alla gestione di flotte aziendali, che possiedono un numero minimo di unità incluse, che consente di mitigare l’impatto economico che il parco mezzi può avere sui costi del trasporto.

Questo contratto, consente alle aziende che posseggono flotte di veicoli di contrarre una sola garanzia per tutti i mezzi aziendali, riducendo i costi di gestione, beneficiando di tariffe agevolate. Si tratta di una forma di garanzia cumulativa con un premio predeterminato che si modifica nel momento in cui un nuovo veicolo è incluso nel contratto oppure ne viene escluso, e permette, inoltre, di prevedere una stessa scadenza assicurativa per tutti i contratti sottoscritti.

Le aziende hanno la possibilità di registrare sulla carta di circolazione del mezzo aziendale i dati della persona autorizzata a usufruirne e il periodo in cui questa persona gode di tale autorizzazione.

Per stipulare una polizza assicurativa per una flotta aziendale, la compagnia deve tenere conto di diversi fattori, fra i quali:

  • il rischio professionale – nei lavori ad alto rischio di incidenti grava minore responsabilità nei confronti del conducente;
  • la situazione finanziaria del datore di lavoro e quella del conducente;
  • le capacità del conducente – in molti casi l’azienda è obbligata a fare formazione al dipendente fruitore del mezzo aziendale per evitare di imbattersi nel concorso di colpa.
SICUREZZA DELLA FLOTTA

La capacità di controllare e di migliorare il profilo di rischio della flotta, oltre che sui costi diretti ed indiretti dell’incidentalità, sui consumi e sull’efficienza, incide positivamente sui premi assicurativi. E’ proprio questa una delle ragioni della crescente attenzione delle aziende ai fattori di sicurezza ed efficienza del proprio parco auto. Per raggiungere questi obiettivi, occorre però che all’interno dell’azienda siano poste le basi per lo sviluppo di una vera e propria “cultura organizzativa della sicurezza su strada”, basata su politiche attive di gestione dei rischi stradali, su prassi operative e su procedure tali da assicurare che i driver siano sempre in condizioni di guidare i mezzi aziendali in piena sicurezza. Un obiettivo, quello della sicurezza della flotta, che richiede certamente molto tempo e presuppone l’attivazione di una varietà di metodi e strumenti quali: regole precise e relative sanzioni, formazione, comunicazione interna, azioni di sensibilizzazione, periodici controlli sanitari, corsi di guida sicura.

FLEET RISK MANAGEMENT

Per le aziende diventa sempre più importante un’ attività di prevenzione dei fattori di rischio. Molte sono già le aziende orientate alla ricerca di soluzioni complessive per la sicurezza delle proprie flotte, ciò secondo la ormai diffusa convinzione che la “gestione degli incidenti” assuma sempre più precisamente il significato di gestione dei fattori di rischio.

Il fleet risk management è un’attività di prevenzione proposta da Area Brokers Industria per le flotte aziendali.

Tramite un Software di proprietà, possiamo garantire una analisi molto approfondita dei dati per determinare quali azioni specifiche occorra adottare per controllare e migliorare il profilo di rischio della flotta incidendo positivamente anche sul livello dei premi assicurativi. Un’adeguata e costante analisi della sinistrosità e dei costi relativi sia quelli attuali che quelli previsti aiuta certamente a determinare la soluzione assicurativa più idonea alla propria flotta.  Il costo dei premi assicurativi delle flotte è determinato dal costo dei sinistri, pertanto l’obiettivo prioritario deve essere quello della riduzione dei tassi di incidentalità per ridurre i premi e magari anche la possibilità di rivedere il livello di assicurazione stipulata per la propria flotta su basi più razionali e consapevoli.